MALANNI DI STAGIONE E BAMBINI: ISTRUZIONI PER L’USO!

Lo sviluppo del sistema immunitario del bambino inizia nelle prime settimane di gestazione e matura nei primi anni di vita.
Spesso i nostri clienti ci chiedono aiuto perché appena si ha una piccola creatura che comincia l’asilo nido o la scuola materna, cominciano una serie di malanni che fanno trascorrere gli inverni con grande difficoltà, in mezzo a catarri e febbri, tossi e nasi chiusi, non solo alle creature stesse ma anche al resto del gruppo famigliare, fino ad arrivare ai nonni e zii!
Come aiutarli ed aiutarci a stare tutti meglio? 
Se ripensiamo a quando eravamo piccoli, quasi nessuno di noi andava al nido, chi restava con la mamma, la nonna, una babysitter… ma adesso per motivi legati spesso al ritorno al lavoro della mamma, e al fatto che tutto il sistema famigliare è cambiato, per cui molte nonne ancora lavorano, si devono portare le creature, anche solo di pochi mesi, al nido.
La conclusione è che, visto che il sistema immunitario è ancora in fase di maturazione e che il contagio è più probabile, i bimbi si ammalano molto più spesso e a cascata l’intera famiglia.
Cosa fare? 
Come evitare questa cascata? Come modulare la risposta immunitaria per diminuire gli episodi di malattia?
Quindi? La CAMPANA DI VETRO? NO!
Ma delle regole chiare e sensate? SI!
PREVENIRE È SEMPRE MEGLIO CHE CURARE!
Molti studi dimostrano che già partendo da una sana alimentazione in gravidanza, con la giusta integrazione sia di  alcune vitamine, come l’acido folico e degli omega 3, le nostre creature avranno meno facilità di ammalarsi.
Per non parlare dell’allattamento al seno e del fatto che le donne dovrebbero essere tutelate in questo senso anche con una tranquillità economica.
Ma nel corso delle settimane affronteremo molti di questi argomenti, dalla gravidanza in avanti.
Oggi ci interessa soprattutto capire come agire per aiutare i bimbi e le loro famiglia ad affrontare la stagione che è in arrivo.
Ci sono sia degli integratori fitoterapici, che dei farmaci omeopatici, studiati, per modulare la risposta immunitaria; ma ciascun consiglio deve essere personalizzato ed adattato, anche ai gusti della creatura, e dei sui genitori. Quindi è meglio che passiate di persona, in modo da gestire la PREVENZIONE al meglio!
La prevenzione inizia adesso, nel mese di settembre, in modo da prepararci all’arrivo della stagione più fredda!
Ci sono anche medici di nostra fiducia, la pediatra Dott.ssa Beneforti e il Dott.re Milan, che conoscono i farmaci omeopatici e gli integratori fitoterapici, che parteciperanno ad alcuni seminari della nostra Academy, per accrescere le vostre competenze.
Non mancate!
Io sono solita spiegare che bisogna attivare tutto il nostro esercito difensivo, in modo da essere più pronti a reagire nei confronti di virus e batteri; ma che bisogna poi intervenire prontamente quando compare il primo segnale, in modo da evitare che la situazione precipiti e che sia poi necessario intervenire con i farmaci, che come sappiamo possono avere degli effetti collaterali.
L’alimentazione è fondamentale per la nostra salute e ci saranno molte puntate di questa rubrica dedicate a come aiutarvi a gestirla al meglio.
Vi ricordo che le VITAMINE si chiamano così perchè senza non abbiamo una buona salute e che l’OMS (ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ) ha stabilito una razione giornaliera di 5 PORZIONI DI FRUTTA E VERDURA di colori diversi, per poter mangiare il giusto dosaggio di vitamine.
CHI DI VOI LO FÀ?
E LE CREATURE?
I malanni di stagione costituiscono per i genitori, soprattutto i neo genitori, come è giusto che sia, una fonte di preoccupazione e di sensazione di inadeguatezza perchè non si sa cosa fare.
Ricordo appena diventata mamma, come mi sia sentita assolutamente incapace di aiutare la mia creatura che piangeva disperato per le coliche, oltre che porgegli il seno, cullarlo, cambiarlo… non sapevo proprio che fare se non piangere pure io con lui.
Per questo, quando vedo una coppia di neogenitori ho tanta empatia, mi ricordo perfettamente quella sensazione, che poi diminuisce con il secondo, il terzo…
Ma tornando ai malanni, spesso il/la  pediatra non è disponibile, spesso si viene trattati in modo sommario dalle segretarie di turno, spesso non vi sentite nè accolti nè sostenuti. Vero? Si perchè me lo dite ogni giorno!
Sicuramente il web non aiuta! Una volta si chiedeva alla mamma, alla zia, alla nonna, c’era una conoscenza personale, un vissuto. Ora si legge su internet e sui gruppi, tutto e il contrario di tutto!
I malanni invernali spesso si risolvono da soli nell’arco di pochi giorni, ovviamente rispettando le semplici regole dello stare a casa al caldo.
Ma se invece, causa lavoro, la creatura, a volte ancora febbricitante o in convalescenza, viene riportata al nido, o all’asilo, il primo virus che passa se lo
ri-piglia di sicuro!
Infatti la maggior parte di queste malattie è dovuta a VIRUS🐉 che provocano una infiammazione con conseguente produzione di muco e liquidi, quindi tosse, che colpiscono l’apparato respiratorio, o/e diarrea e vomito se interessano quello intestinale.
Alcuni semplici interventi riducono i sintomi, senza dover ricorrere a farmaci.
NASO CHIUSO? LAVAGGI!
Ricordo a tutti voi,  prima di fare o dare qualcosa ai propri figli,  PROVATELO SU DI VOI!
Anche il semplice lavaggio nasale fatto con l’acqua fisiologia ISOTONICA, può essere fastidioso ma saporito ( alcuni bimbi si ciucciano con gaudio la fialetta di fisiologica!) ma veramente irritante se fatto con una IPERTONICA, provatelo così capirete le espressioni attonite e infastidite delle creature!
Come farlo nel modo corretto?  Passate che ve lo spieghiamo!
Più facile a dirsi che a farsi!
Ma quando il naso è così chiuso che la creatura non respira e il muco così denso che non si riesce ad aspirarlo? [A parte che questa cosa dell’aspirare andrebbe affrontata… prossimamente! Qui dovrei scrivere tutto il giorno per essere esaustiva!]
Ci sono degli spruzzetti a NUVOLETTA, adatti anche alle creature più giovani, che servono per sbloccare la situazione!
Ma ogni caso è a se quindi sarà valutato insieme e dal vivo!
Il prossimo appuntamento sarà sulla FEBBRE E SULLA SUA CORRETTA GESTIONE.
Qualche dubbio?
Informazioni?
Vi aspettiamo in ParaFarmacia Gli Speziali a MARCON!
Vi ricordo che la figura di riferimento per le vostre creature è sempre il pediatra, al quale non ci si vuole assolutamente sostituire. Quindi fate sempre riferimento al lui e al vostro medico se avete dubbi sulla vostra salute e su quella delle vostre creature. 
Da oggi parte la rubrica del progetto BAMBINI SPEZIALI, ovvero la rubrica dedicata ai genitori, redatta dalla Dott.ssa Franca Grossi, che oltre ad essere genitrice di 3 creature, è Farmacista con una grande esperienza, Master in Fitoterapia, Gemmoterapia e Nutrizione, esperta in Omeopatia e medicine complementari.
Ma la maggior parte di voi già la conoscono!
CLICCA QUI PER ISCRIVITI ALLA RUBRICA DELLA DOTT.SSA FRANCA
X